Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 17 Dicembre 2015 - Non ci sono ancora commenti

Under 16 Maschile: Una sconfitta che fa ben sperare

Montteroni di Lecce,16/12/2015.

U 16 Maschile, Nuova Pallacanestro Monteroni- LSB.
Risultato finale 68 - 62.
Risultati Parziali: 22 - 15; 17 - 16; 20 - 12; 9 - 19.
Arbitri Marzo Pierluigi e Rizzello Ales di Lecce.

Tabellino N.P.Monteroni:
Rizzo M. 14
Quarta 2
Mangia,
De Nanni 16
Valentino 8
Giannone 8
Maturi 7
Cagnazzo,
De Matteis 7
Rizzo D.,
Spedicato 4
Guido(CAP) 2.
Allenatore: Quarta Giuseppe.
Accompagnatore: Guido P.

Tabellino LSB:
Morigino Niccolo' 11
Coppini Simone,
Ghinami Andrea 6
Lescano Nicolas 2
Lin Yimin,
Mancarella William 5
Marti Francesco,
Greco Giacomo,
Palazzo Riccardo,
Provvisionato Marco,
Rizzo Mauro 16
Scozzi Stefano 22.
Allenatore: Leopizzi Lorenzo 
Accompagnatore: Protopapa Fernando

Sfuma negli ultimissimi secondi la possibile impresa dei nostri ragazzi in quel di Monteroni. Partita dagli altissimi contenuti agonistici da una parte e dell'altra, i leccesi partono subito fortissimo portandosi sul 4-0 a proprio favore, ma i Monteronesi riescono con delle palle recuperate a portarsi avanti nel punteggio e chiudere il primo quarto in vantaggio di 7 punti; nel secondo quarto i leccesi rialzano la cresta, ma devono registrare a fine quarto il terzo fallo personale sia di Rizzo(autore di una prova sontuosa che aggiunge a delle belle giocate offensive un grandissimo lavoro a rimbalzo offensivo e difensivo),che di Mancarella.
Nel terzo tempo degli errori grossolani dei leccesi permettono al monteroni di portarsi al massimo vantaggio di 16 punti, ma i nostri beniamini si riscattano nel quarto tempo, la difesa press ordinata da coach Leopizzi a tutto campo e aggressiva a metà campo permette di recuperare moltissimi palloni che favoriscono le penetrazioni di Scozzi, preciso anche in lunetta, miglior realizzatore del match con ben 22 punti; sul - 4, a due minuti dalla fine, una palla persa banalmente dopo un rimbalzo difensivo permette a Di Nanni di mettere la sua quarta bomba del match che chiude definitivamente la partita.
Si conclude  il 2015 con una sconfitta purtroppo, ma la grinta e i miglioramenti dimostrati oggi dai leccesi fanno ben sperare.